Pubblicazioni

La mia voce libera

La mia voce libera - cose che ho imparato sul canto e sulla vita (Cenacolo di Ares Edizioni, maggio 2024) è un insolita guida sullo studio del canto. Rivolta a tutti gli appassionati, è esposta in maniera molto semplice e comprensibile, per quanto inconsueta. Al di là dei principi essenziali legati alla didattica del canto, offre diversi spunti di riflessione su vari argomenti, snodandosi come un racconto autobiografico attraverso la peculiare esperienza artistica e umana, oltre che didattica, dell’autrice.

 

 

Sulla mia carne morbida

Sulla mia carne morbida - 21 fotopoesie (Cenacolo di Ares Edizioni, luglio 2017) è il debutto editoriale di Gisella Vacca, già autrice di alcune canzoni e poesie non edite, in lingua sarda, italiana e catalana, che l’eclettica artista interpreta nei suoi recital. Il progetto ha preso avvio, come un’intuizione, dalla foto in copertina e si è sviluppato attraverso altri autoscatti e scatti dell’autrice, che non hanno la pretesa di essere opere d’arte, ma che sono serviti, appunto, da pre-testi per il corollario dei brani che sono seguiti al primo. Alcune foto sono state scattate, e generosamente offerte, da amiche e amici dell’autrice. 21 quadri che, nell’insieme, tracciano il peculiare ritratto di una donna autentica e, forse, un po’ complessa, cresciuta fra tradizione e contemporaneità; ne descrivono in brevi tratti l’anima appassionata e le sue vicissitudini: dagli amori finiti a quelli in fermento, dall’infanzia e l’adolescenza, ad alcuni malumori che, come sassolini molesti, l’artista si toglie elegantemente in poesia, passando attraverso temi profondi che abbracciano la natura, l‘esistenza e la spiritualità, in una visione molto personale.